Blog Graffiti

L'attimo è nel caos.
4
Gen

Anno nuovo…

Ed eccoci qua. Sono passate pochi giorni dallo scoccare del primo giorno del 2016. Non so voi, ma io sono già in sbatti. Non sono molto propensa ai festeggiamenti, e un anno che va e un altro che viene non mi è mai sembrato un buon motivo per cominciare a farlo. Inoltre, durante le ultime ore del 31 dicembre, manco a farlo apposta, è venuto a mancare primo brown. Non voglio adesso mettermi a fare il pippone su primo brown, non è giovedì, non è un #throwback; lo definirei più un elogio. Non conoscevo primo di persona, e i cor veleno non erano nella mia playlist di rap italiano, ma ho sempre rispettato molto l’old school. Tra l’altro, proprio in questi giorni, parlavo di primo chiedendo notizie. Da tempo era malato, e proprio nel 2014 aveva abbandonato la scena musicale, firmando uno status su facebook:

Ciao regà, vi scrivo qui così smettete con le domande da Cesaroni che solo sapete porre. E scrivo per chi mi conosce,…

Posted by Primo Brown on Sabato 28 giugno 2014

A volte penso al fascino e alla pericolosità del tempo che passa, inesorabile, e di come certe cose non si possano cambiare. Auguro a tutti i lettori un 2016 pieno di gioia, di novità, di voglia di fare cose nuove e esplorare.
La vita è una sola, e you only live once.
Buon anno della capra.

Scrivi un commento