Blog Graffiti

L'attimo è nel caos.
Antivegetativa
7
Dic

ANTIVEGETATIVA, a cura di Davide D’Elia

Davide D’Elia è un artista italiano nato nel 1973 a Cava dei tirreni, in provincia di Salerno. Oggi abbiamo deciso di proporvi ANTIVEGETATIVA, la sua installazione alla Galleria Ex Elettrofonica di Roma. Il nome della mostra viene dal nome dell’antivegetativo, un tipo di vernice usata soprattutto in campo nautico per arrestare la crescita di alghe, coralli e di muffe sulle carene delle imbarcazioni.
Questa mostra segue il filo del suo progetto del 2010 Ieri distrattamente mi volsi a considerar altrui memorie (dalle quali mi ritrovai rinvigorito), dove l’artista aveva elaborato un sistema in grado di far nascere muffe direttamente su degli spazi prestabiliti della galleria. All’interno di queste sagome ha attivato una coltivazione guidata di muffe; operando con agenti chimici e con un controllo scientifico della temperatura dell’ambiente, Davide D’Elia ha atteso per giorni che comparissero tracce di quella proliferazione fungina.
La galleria si presenta dunque marchiata dal passaggio dell’artista o meglio dalla riproduzione del passaggio del tempo: l’opera si avvicina allo scorrere del tempo narrandocelo in prima persona.
Con “Antivegetativa”, il processo è contrario: D’Elia applica su metà degli spazi della galleria un antivegetativo, vernice usata soprattutto in campo nautico per arrestare la crescita di alghe, coralli e muffe sulle carene delle imbarcazioni.
Il colore verde asettico della vernice assale ogni cosa, quadri, sculture, elementi d’arredo, come a congelare qualsiasi proliferazione di vita. Un’opposizione tra organico e sintetico, tra vitale e asettico, caldo e freddo, formale e informale che racconta anche il mondo di oggi.

http://davidedelia.com

Scrivi un commento