Blog Graffiti

L'attimo è nel caos.
10
Dic

Art + Fashion: Collaborations and Connections Between Icons 

Negli ultimi anni le collaborazioni tra il mondo della moda e quello dell’arte sono aumentate in maniera crescente. Sempre più designer si avvalgono di creativi talentuosi per comunicare graficamente il messaggio dietro alle loro collezioni, con risultati estremamente brillanti (vedi Unskilled Worker per Gucci o Olimpia Zagnoli per Fendi).
Un nuovo libro – Art + Fashion: Collaborations and Connections Between Icons – curato dagli studiosi di storia della moda E. P. Cutler e Julien Tomasello, ripecorre le migliori collaborazioni dagli inizi del ‘900 ad oggi. Dall’abito di Elsa Schiaparelli disegnato da Salvador Dalì nel 1935 ai progetti realizzati di recente da Tim Walker insieme a Tim Burton per British Vogue, il volume coinvolge nomi del calibro di Prada, Saint Laurent, Vivienne Westwood, Alexander MCQueen, Keith Haring, Damien Hirst e Rei Kawakubo.

Le mie collabo preferite sono sicuramente quella di Nick Cave x Raymond Meier per Vogue, in cui il cantante ricorda un Muppet elegante,denunciando con la brutalità della polizia (vale a dire: Rodney King) e il cattivo stato delle relazioni razziali in America, tanto da richiedere l’armatura; e Yasumasa Morimura x Issey Miyake: nel 1996, Miyake ha intrapreso una nuova sfida con la Guest Artist Series stampando la loro arte su capi oversize, che sono stati poi pieghettati nel suo classico stile PleatsPlease con tale precisione da non alterare il loro lavoro originale. Il primo artista a collaborare con Miyake era Osaka- nativo Yasumasa Morimura. Per la collaborazione, l’artista Morimura intrecciò il suo corpo con un nudo femminile di Jean Auguste Dominique Ingres La Source (1856). –fu così che tre artisti, nati in tre diversi secoli fecero un vestito.
http://www.amazon.com/Art-Fashion-Collaborations-Connections-Between/dp/1452138699

Scrivi un commento